Home » Articoli e News » Nastri d'argento »

Nastri d'argento

Una splendida, vivace serata di spettacolo, nella cornice appropriata del Maxxi di Roma, per la  71^ edizione dei Nastri d’Argento (nati nel 1946) con i tanti premi speciali e la presentazione delle cinquine dei candidati ai Nastri 2017, che verranno assegnati nel gran finale del 1 luglio al Teatro Antico di Taormina. A decidere i vincitori  il voto dei giornalisti cinematografici iscritti al SNGCI (Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici italiani)  –  sponsor BNL group BNP Paribas  –  con il sostegno istituzionale di Mibact – Direzione Generale per il Cinema, con il patrocinio della Regione Lazio ed il sostegno della Lazio Film Commission  per quanto riguarda "le cinquine” di Roma, ed il contributo  della Regione Siciliana, Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo e della Sicilia Film Commission nell’ambito del progetto Sensi contemporanei per il Teatro Antico di Taormina.

Un anticipo dei premi intanto si è avuto con l’assegnazione, da parte del Presidente del SNGCI  Laura Delli Colli del Nastro dell’anno (per la prima volta ad una serie) a The Young Pope di Paolo Sorrentino per la ideazione, la scrittura e la regia, alla produzione italiana Wildside –Sky, e ad Anna Maria Sambuco per il miglior casting director. Un Nastro collettivo per le professionalità che vi hanno lavorato (Umberto Contarello, Tony Grisoni, Stefano Rulli per la sceneggiatura, Luca Bigazzi per la fotografia, Cristiano Travaglioli per il montaggio, Lele Marchitelli per le musiche, Ludovica Ferrario per la scenografia, Carlo Poggioli e Luca Canfora per i costumi ed Emanuele Cecere per il suono).

Il Nastro d’Argento alla carriera 2017 è stato assegnato per il suo mezzo secolo di cinema a Roberto Faenza nell’anno del suo film La verità sta in cielo , sulla scomparsa misteriosa di  Emanuela Orlandi. Nastro speciale, stavolta come attore a Giuliano Montaldo per la sua indimenticabile interpretazione nel film Tutto quello che vuoi di Francesco Bruni.

Premi speciali Nastri 2017 a 7 minuti di Michele Placido e Sole, cuore, amore di Daniele Vicari per il ritorno del cinema civile, con particolare attenzione ai temi della quotidianità nella crisi sociale del lavoro. Un Nastro per l’impegno in una dura prova di interpretazione a Claudia Potenza ed Andrea Sartoretti nel film Monte di Amir Naderi.

Una cinquina speciale sul tema attuale dei giovani: L’estate addosso di Gabriele MuccinoNon è un paese per giovani di Giovanni VeronesiPiuma di Roan JohnsonSlam, tutto per una ragazza di Andrea MolaioliThe start up, accendi il tuo futuro di Alessandro d’AlatriIl Nastro d’Argento è stato assegnato a Piuma di Roan Johnson

Un Nastro (premio Guglielmo Biraghi) è stato dedicato a Josciua Algeri, protagonista di Fiore  di Claudio Giovannesi ed assegnato ai più giovani protagonisti ed esordienti Brando Pacitto (L’estate addosso e Piuma)Dafne Scocca (Fiore) , Angela e Marianna Fontana (Indivisibili). Menzioni speciali ad Andrea Carpenzano (Tutto quello che vuoi), Vincenzo Crea (I figli della notte). Premio Guglielmo Biraghi – Nuovo IMAIE 2017 a Valentina Bellé e Giacomo Ferrara (Il permesso 48 ore fuori).

Il Nastro d’Argento Europeo sarà assegnato a Monica Bellucci (Sulla via Lattea di Emir Kustarica) al Teatro Antico di Taormina.

Roma ha festeggiato i cinque vincitori dei Nastri tecnici, nominati direttamente nella serata.

  • Fotografia:  Luca Bigazzi (La tenerezza, Sicilian ghost story)
  • Scenografia:  Marco Dentici (Fai bei sogni, Sicilian ghost story)
  • Costumi:  Massimo Cantini Parrini (Indivisibili)
  • Montaggio:  Francesca Calvelli (Fai bei sogni)
  • Sonoro in presa diretta: Alessandro Rolla (Fortunata)

Le cinquine dei candidati 2017

Miglior film:  Gianni Amelio (La tenerezza), Francesco Bruni (Tutto quello che vuoi), Sergio Castellitto (Fortunata), Edoardo De Angelis (Indivisibili), Claudio Giovannesi (Fiore).

Miglior Regia:  Gianni Amelio (La tenerezza), Marco Bellocchio (Fai bei sogni), Edoardo De Angelis (Indivisibili), Ferzan Ozpetek (Rosso Istanbul), Antonio Piazza e Fabio Grassadonia (Sicilian ghost story).

Regista esordiente: Vincenzo Alfieri (I peggiori), Marco Danieli (La ragazza del Mondo), Roberto De Paolis (Cuori Puri), Andrea De Sica (I figli della notte), Fabio Guaglione e Fabio Resinaro (Mine)

Commedia:  L’ora legale (Salvo Ficarra e Valentino Picone), Lasciati andare (Francesco Amato), Moglie e marito (Simone Godano)Omicidio all’italiana (Maccio Capatonda), Orecchie (Alessandro Aronadio).

Soggetto:  Michele Astorri e Pierfrancesco Diliberto (In guerra per amore), Massimiliano Bruno, Herbert Simone Paragnani, Gianni Corsi (Beata ignoranza), Nicola Guaglianone  (Indivisibili),Edoardo Leo (Che vuoi che sia), Fabio Mollo, Josella Porto (Il padre d’Italia).

Sceneggiatura:  Francesco Bruni (Tutto quello che vuoi), Ugo Chiti, Gianfranco Cabiddu, Salvatore De Mola, Francesco Marino (La stoffa dei sogni), Claudio Giovannesi, Filippo Gravino, Antonella Lattanzi (Fiore), Alex Infascelli, Francesca Manieri (Piccoli crimini coniugali), Margaret Mazzantini (Fortunata).

Produttori:  Claudio Bonivento (Il permesso 48 ore fuori), Beppe Caschetto (Fai bei sogni, tutto quello che vuoi, Fiore), Attilio De Razza, Pier Paolo Verga (L’ora legaleIndivisibili), Gaetano Di Vaio, Gianluca Curti (Falchi), Nicola Giuliano, Francesca Cima, Carlotta Calori, Massimo Cristaldi (Sicilian ghost story).

Attore protagonista:  Renato Carpentieri, Alessandro Gassman, Marco Giallini (Beata ignoranza), Luca Marinelli (Il padre d’Italia), Michele Riondino (La ragazza del mondo), Toni Servillo (Lasciati andare).

Attrice protagonista:  Giovanna Mezzogiorno, Micaela Ramazzotti (La tenerezza), Isabella Ragonese (Sole,cuore, amoreIl padre d’italia), Greta Scarano (La verità sta in cieloSmetto quando voglio Masterclass), Sara Serraiocco (La ragazza del mondoNon è un paese per giovani), Jasmine Trinca (Fortunata).

Attore non protagonista: Claudio Amendola, Luca Argentero (Il permesso 48 ore fuori), Alessandro Borghi (Fortunata, Il più grande sogno), Ennio Fantastichini (Caffè, La stoffa dei sogni), Valerio Mastandrea (Fiore), Edoardo Pesce (Cuori PuriFortunata).

Attrice non protagonista:  Barbora Bobulova (Cuori puri, Lasciami per sempre), Margherita Buy (Come diventare grandi nonostante i genitori, Questi giorni), Sabrina Ferilli (Omicidio all’italiana), Anna Ferruzzo (Il padre d’Italia), Carla Signoris (Lasciati andare).

Colonna sonora: Enzo Avitabile (Indivisibili), Nini D’Angelo (Falchi), Stefano Di Battista (Sole cuore amore), Giuliano Sangiorgi (Non è un paese per giovani), Giuliano TavaniCarmelo Travia (Rosso Istanbul).

Canzone originale: Abbi pietà di noi, musica e testi di Enzo Avitabile (Indivisibili), Donkey flyi’ in the sky, musica e testi di Santi Pulvirenti, canta Thony (In guerra per amore), Ho perso il mio amore musica di Cheope, Federica Abbate e Giuseppe Anastasi, canta Arisa (La verità vi spiego sull’amore), L’estate addosso, musica di Lorenzo Cherubini – Jovanotti, canta Jovanotti (L’estate addosso), Quando le canzoni finiranno, musica e testi di Diego Mancino, Dario Faini, canta Emma (La cena di Natale).

Sabato 1 luglio serata dal Teatro Antico di Taormina per la premiazione finale dei vincitori dei Nastri d’argento 2017.


www.artapartofculture.net